L’inefficacia del pignoramento

D: L’inefficacia del pignoramento ai sensi del primo comma dell’art. 53 DPR 602/73, nel caso di beni mobili non soggetti a registrazione in pubblici registri, reintegra il debitore pignorato nella piena disponibilità dei suoi beni ipso facto, oppure si rende necessario ricorrere al giudice dell’esecuzione?

R: Sebbene il pignoramento abbia perso di efficacia ai sensi dell’art 53, 1 comma DPR 602/1973, essendo trascorsi 200 giorni senza che sia stato effettuato il primo incanto, e quindi ipso facto il contribuente può rientrare nella piena disponibilità del bene, si consiglia comunque prudenzialmente di ricorrere con istanza al giudice dell’esecuzione.

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti di consulenza aziendale all’indirizzo info@admassociati.it

©Riproduzione Riservata

ATTENZIONE: La risposta ai quesiti è stata formulata attenendosi alle leggi vigenti all’epoca della richiesta. Pertanto si consiglia di verificare se da detta data sono state emanate delle norme o delle disposizioni ministeriali che hanno modificato il trattamento dell’oggetto del quesito.