Fondo Indennizzo Risparmiatori: il Governo stanzia 1 miliardo e 575 milioni per rimborsare gli Azionisti e gli Obbligazionisti

Istituito il Fondo Indennizzo Risparmiatori, con una dotazione di 1 miliardo e 575 milioni di Euro, finalizzato al rimborso (parziale) degli Azionisti e degli Obbligazionisti che abbiano visto azzerato il valore dei loro titoli, a seguito della risoluzione o della liquidazione coatta amministrativa di Istituti Bancari (o Istituti controllati) tra i quali:

  • Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio – società cooperativa;
  • Banca delle Marche S.p.a.;
  • Cassa di risparmio della Provincia di Chieti S.p.a.;
  • Cassa di risparmio di Ferrara S.p.a.;
  • Banca Popolare di Vicenza S.p.a.;
  • Veneto Banca S.p.a.;
  • le loro controllate.

Dal 26 luglio 2019 sarà possibile proporre l’istanza di rimborso parziale.
Il Fondo Indennizzo Risparmiatori opera fino ad esaurimento delle risorse disponibili. È quindi fondamentale attivarsi subito per poter tempestivamente proporre l’istanza. Gli Avv.ti Silvia Massaro e Marco Battisti del Team Legal di ADM sono a disposizione per la verifica dei requisiti di accesso al fondo e per l’intera gestione della pratica di indennizzo.

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti di consulenza aziendale all’indirizzo info@admassociati.it

©Riproduzione Riservata