GLI AGGIORNAMENTI DI RISORSE UMANE

Fondo Nuove Competenze (FNC): al via le domande

I destinatari dei contributi finanziari erogati dal FNC sono i datori di lavoro privati che abbiano stipulato accordi di rimodulazione dell’orario di lavoro per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa stabilendo che parte dell’orario di lavoro sia finalizzato ad appositi percorsi di sviluppo delle competenze del lavoratore.

L’ANPAL ha definito i termini e le modalità di presentazione delle istanze, nonché i requisiti per l’approvazione delle stesse. L’invio delle domande, sottoscritte dal legale rappresentante dell’azienda o da un suo delegato, può avvenire a partire dal 4 novembre 2020.

Modello 770/2020: termine di invio prorogato al 10 dicembre

Decreto Legge n. 137/2020, art. 10

Il c.d. Decreto “Ristori” ha disposto lo slittamento al 10 dicembre 2020 del termine per la presentazione del Mod. 770/2020. Preme ricordare che la proroga al 10 dicembre 2020 della scadenza per la trasmissione del Mod. 770/2020 comporta automaticamente lo slittamento del termine per la regolarizzazione, tramite ravvedimento operoso, delle violazioni relative al 2019 connesse con gli omessi/tardivi versamenti.

Nuovo incentivo alternativo agli ammortizzatori sociali

Il c.d. Decreto “Ristori” ripropone la possibilità, per i datori di lavoro, di godere di un incentivo economico, sotto forma di esonero contributivo, in alternativa alla fruizione degli ammortizzatori sociali previsti dal decreto stesso. La norma riprende i meccanismi del Decreto Agosto, ma se ne differenzia per la durata e l’ammontare dell’incentivo stesso.

Obbligo del preavviso in caso di dimissioni del lavoratore padre

Il padre lavoratore fruitore del congedo di paternità che si dimetta durante il periodo in cui è vietato il licenziamento, non è tenuto al preavviso e percepisce la relativa indennità sostitutiva. Diversamente, qualora egli non abbia beneficiato del congedo in parola, ha diritto unicamente all’esonero dal preavviso.

Decontribuzione SUD: al via lo sgravio previsto dal Decreto Agosto

Circolare INPS n. 122 del 22 ottobre 2020

Il cd. Decreto Agosto ha previsto l’istituzione del nuovo sgravio contributivo “Decontribuzione SUD”, nella misura del 30% dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, che decorre da ottobre 2020 ed è applicabile fino a dicembre 2020. L’INPS ha fornito le istruzioni per consentire ai datori interessati la piena fruizione di tale esonero.

Incentivi all’assunzione di donne: settori e professioni con disparità

Decreto interministeriale n. 234 del 16 ottobre 2020

È stato pubblicato il Decreto interministeriale per l’individuazione dei settori e professioni con una significativa disparità di genere per l’anno 2021, ai fini del riconoscimento delle agevolazioni contributive per l’assunzione di donne di qualsiasi età, prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

AL VIA IL NUOVO INCENTIVO LAVORO (IO LAVORO)

SOGGETTI INTERESSATI

Possono beneficiare dell’IncentivO Lavoro (IO Lavoro) tutti i datori di lavoro privati, compresi i soggetti non imprenditori (quali, ad esempio, associazioni culturali, politiche o sindacali, associazioni di volontariato, studi professionali, ecc..), che assumono lavoratori disoccupati, intendendo per tali:

  • i soggetti privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al sistema informativo unitario delle politiche del lavoro, la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il Centro per l’impiego, nonché
  • i lavoratori il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponde a un’imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti ai sensi dell’art. 13 del TUIR.

Se all’atto dell’assunzione il lavoratore ha già compiuto 25 anni di età, per accedere all’incentivo è necessario che, oltre ad essere disoccupato, risulti privo di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi. Per godere dell’agevolazione è inoltre necessario che il lavoratore, nei 6 mesi precedenti l’assunzione, non abbia avuto un rapporto di lavoro subordinato con lo stesso datore di lavoro che lo assume (o con una società ad esso collegata).

AMBITO TERRITORIALE

L’incentivo spetta a condizione che la prestazione lavorativa si svolga in una:

  • Regione “meno sviluppata” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia),
  • Regione “più sviluppata” (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Provincia autonoma di Trento, Provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Umbria, Marche e Lazio),
  • Regione “in transizione” (Abruzzo, Molise e Sardegna), indipendentemente dalla residenza del lavoratore da assumere.

MISURA DELL’INCENTIVO

L’agevolazione in esame:

  • consiste nell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro nel limite massimo di 8.060 euro annui per ogni lavoratore assunto;
  • è fruibile in 12 quote mensili dalla data di assunzione/trasformazione del lavoratore.

RAPPORTI DI LAVORO INCENTIVATI

L’esonero contributivo si applica

  • alle assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione) e con contratto di apprendistato professionalizzante,
  • effettuate nel periodo 1° gennaio 2020 – 31 dicembre 2020.

L’assunzione può essere effettuata sia a tempo pieno che part-time.

Come sopra anticipato, è possibile usufruire dell’esonero contributivo anche in caso di trasformazione di un contratto a termine in contratto a tempo indeterminato.

Rientra, inoltre, nell’ambito di applicazione dell’esonero contributivo il socio lavoratore di cooperativa, se assunto con contratto di lavoro subordinato.

Non è possibile, invece, godere dell’esonero contributivo:

  • per le assunzioni con contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore; di apprendistato di alta formazione e ricerca; di lavoro intermittente e di lavoro domestico;
  • in caso di ricorso alle prestazioni di lavoro occasionale.

©Riproduzione Riservata