Detrazione degli interessi per mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale – Coniuge a carico

Pubblicato su Plus Plus Fisco, Il Sole 24Ore

D: Due coniugi (marito A e moglie B) acquistano rispettivamente due immobili distinti ciascuno al 100% (entrambi con agevolazioni prima casa). Per quanto riguarda le detrazioni sugli interessi dei mutui quanto possono recuperare considerando che la moglie (soggetto B ) è a carico del marito (soggetto A)?

R: In merito al quesito sottoposto, si evidenzia come la detrazione IRPEF degli interessi passivi per mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale (ex art. 15, co. 1, lett. b), DPR 917/86), spetti al soggetto che sia contemporaneamente intestatario del mutuo e proprietario dell’immobile. Nell’ipotesi di coniuge fiscalmente a carico dell’altro, la detrazione spetta a quest’ultimo per intero solo se tutti e due i coniugi sono proprietari dell’immobile e cointestatari del mutuo. Nel caso di cui al quesito, dal momento che il mutuo è intestato solamente al coniuge fiscalmente a carico (moglie), l’altro coniuge (marito) non potrà beneficiare della detrazione degli interessi passivi.

 

Per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri esperti di consulenza aziendale all’indirizzo info@admassociati.it

©Riproduzione Riservata

ATTENZIONE: La risposta ai quesiti è stata formulata attenendosi alle leggi vigenti all’epoca della richiesta. Pertanto si consiglia di verificare se da detta data sono state emanate delle norme o delle disposizioni ministeriali che hanno modificato il trattamento dell’oggetto del quesito.